#INDIA #ColonialismoEconomico – LO STATO NON TUTELA I LAVORATORI, MA LI ARRESTA QUANDO SI RIBELLANO ALLO SFRUTTAMENTO – di Gianni Sartori

Lo Stato indiano – stando a quanto dichiarano i rappresentanti sindacali della fabbrica – non avrebbe tutelato minimamente gli operai (circa 15mila, ma in gran parte assunti tramite agenzie ad interim) dell’azienda del gruppo Awistron Infocomm Manufacturing – di Taiwan – che produce componenti per Apple iPhone SE2 (di seconda generazione) a Bangalore nello Stato del Kamataka. Tuttavia è intervenuto immediatamente per reprimerne una rivolta scoppiata dopo che da ben quattro mesi non ricevono lo stipendio (mentre, in compenso, venivano richieste ore di lavoro supplementari). Sottoposti a quello che un sindacalista ha definito “sfruttamento brutale”, i lavoratori denunciavano il fatto incontestabile che il governo ha consentito all’azienda di aggirare, eludere il rispetto dei loro diritti elementari.
 
Sono circa un centinaio i dipendenti dell’azienda arrestati a seguito dei “disordini” del 12 dicembre (in cui sono rimasti coinvolti oltre duemila operai), quando l’azienda è stata se non proprio saccheggiata, perlomeno messa a soqquadro, pesantemente colpita e danneggiata.
 
Il vice governatore del Kamataka – C. N. Ashwathnarayan – ha parlato di “violenza gratuita” e contemporaneamente ha promesso che in futuro “i diritti dei lavoratori saranno rispettati e gli stipendi arretrati verranno elargiti”.
 
Per ora il bilancio provvisorio è di diverse vetrate in frantumi e camere di videosorveglianza distrutte, così come lampade e ventilatori. Alcune auto sono state rovesciate e un paio date alle fiamme. Mentre “squadre speciali” sarebbero state inviate per vigilare sulla situazione, fonti governative hanno dichiarato che “la situazione è tornata sotto controllo”.
 
O almeno fino al prossimo “rigurgito luddista”.
 
 
Gianni Sartori

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...