#EuskalHerria #PrigionieriPolitici – L’Estate si preannuncia calda in Ipar Euskal Herria – di Gianni Sartori

fonte immagine Enbata.Info

Sono previste entro un mese le udienze dei baschi Ion Parot e Jakes Esnal, entrambi con più di 70 anni di età. Detenuti da oltre 32 anni (così come un altro prigioniero basco, l’altro fratello di Parot, Unai) dovrebbero già essere in libertà, ma nei loro riguardi sono scattate misure restrittive ulteriori e particolari (“d’eccezione”) così da mantenerli ancora dietro le sbarre.

Anche per questo, qualora non venisse loro concessa la libertà condizionale, ma rimanessero ancora in carcere, le organizzazioni che esprimono solidarietà ai prigionieri baschi (in particolare Bake Bidea e gli “Artigiani della Pace”) preannunciano di voler bloccare (letteralmente) tutto il Paese basco Nord (Ipar Euskal Herria, sotto amministrazione francese).

Il comunicato risale al 19 aprile (a pochi giorni di distanza dal giorno 8 aprile, quinto anniversario del disarmo di ETA) e annunciava in particolare iniziative pubbliche per il 13 maggio (a Bayonne) e il 19 maggio (a Saint-Jean-de- Luz) nei giorni previsti per le le due udienze. Un’altra azione di protesta è prevista per l’11 giugno a Lauga che dovrebbe diventare “l’espressione di massa di questo territorio e di tutte le sue componenti per sostenere il processo di pace e sorvegliarne i progressi”.

Nelle intenzioni dei promotori dovrebbe trattarsi di vere e proprie “azioni di disobbedienza civile”, così come per altre già annunciate (ma in data ancora da definire, forse “a sorpresa”) e che dovrebbero caratterizzarsi come maggiormente “significative e impattanti”.

Nel comunicato non mancava un riferimento alle elezioni francesi. “Vogliamo convincere il futuro governo – se leggeva nel comunicato – a inserire urgentemente la questione dei prigionieri nell’agenda politica”.

Invitando quindi i candidati alle prossime elezioni legislative a “partecipare pubblicamente e attivamente al processo di pace”.

Gianni Sartori

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...